0 PRODOTTI
0.00 €
Mini Ortofrutta

Mini Ortofrutta


PREZZO UNITARIO
DISPONIBILITÀ dal lunedì al sabato
COMPOSIZIONE SETTIMANA 23 - 29 MAG
PRODOTTO QUANTITA' PRODUTTORE

Insalata N°1 Azienda Agricola di Gianfelice

Carote 500 gr Azienda Agricola di Gianfelice

Bieta 500 gr Azienda Agricola di Gianfelice

Fave 500 gr Azienda Agricola di Gianfelice

Zucchine Romanesche 500 gr Azienda Agricola di Gianfelice

Odori (carote, sedano, cipolla) SI Azienda Agricola di Gianfelice

Patate 1 kg Azienda Agricola di Gianfelice

Fragole 250 gr Azienda Agricola di Gianfelice

Ciliegie 250 gr Azienda Agricola di Gianfelice

Mele Royal 500 gr Azienda Agricola di Gianfelice

il PRODOTTO: Direttamente dai produttori della campagna laziale la Magiorbox di spesa Mini Ortofrutta si compone di verdura e frutta di stagione. Le quantità sono adatte per il consumo medio di 1-2 persone. Gli articoli cambiano ogni settimana; a destra, trovi i prodotti di questa settimana.

Puoi selezionare dalla lista, fino a 2 prodotti che non vuoi ricevere. Verranno sostituiti con altra ortofrutta di stagione.
Puoi comunicarci durante l'ordine, o tramite il form dell'assistenza nella tua area clienti, i prodotti che vuoi eliminare.


Chi ha visitato questo prodotto ha acquistato anche:

Latte P. screm. bott.

IL PRODUTTORE AZIENDA AGRICOLA DI GIANFELICE

L'azienda agricola Di Gianfelice a conduzione familiare, nasce nel 1968 nelle bellissime campagne della Sabina, precisamente nel comune di Moricone, in provincia di Roma.

La passione per la terra e per i suoi prodotti è tramandata di padre in figlio già da 3 generazioni, che ne custodiscono i segreti per ottenere la miglior qualità in modo naturale e genuino.

Coltivano ciò che la terra offre con metodi tradizionali, per portare sulla tavola il gusto della frutta e verdura di una volta, senza l'utilizzo di pesticidi o diserbanti.

L'azienda vanta una superficie complessiva di 18 ettari, suddivisi in più corpi; il terreno è prettamente collinare, con quote di 350 m sopra il livello del mare.

"I miei nonni hanno sempre creduto che, senza bisogno di dover utilizzare nulla che non appartenesse alla natura, le nostre terre ci avrebbero regalato i frutti più buoni. E così è stato sempre."